Home > Carte di briscola

Carte di briscola

Carte di briscola

Inoltre nell'ultima mano è possibile guardare il proprio pozzo diversamente dal resto della partita. In questo modo il 7 diventa la seconda carta più alta, e il 3 diventa un liscio. Una partita è vinta se il giocatore o la coppia o la squadra ottengono almeno 61 punti: Nel gioco a 4 si possono fare dei segni convenzionali al capitano uno per squadra, da nominare all'inizio che di conseguenza comanda il gioco del proprio compagno, conoscendone le carte.

Ovviamente i segni devono essere rapidi, in modo da non farli notare agli avversari. Alla prima mano è generalmente vietato parlare e fare alcun tipo di gesto al compagno anche se in alcune zone va diffondendosi questa possibilità. Ad esempio, se il capitano alza la spalla ad indicare la Regina o Cavallo, il compagno potrà dirgli "due sopra" ad indicare il Tre, o "due sotto" ad indicare il Sette. Nella briscola, è possibile applicare anche gli accusi , regola non molto diffusa. Si effettuano con il 9 cavallo e con il 10 Re dello stesso seme. Se il 9 e il 10 sono di briscola dicesi accusa di briscola e vale 40 punti che si devono sommare al punteggio della passata.

Se il 9 e il 10 sono dello stesso seme ma non di quello di briscola dicesi semplicemente accusa e vale 20 punti che si devono sommare al punteggio della passata. Inoltre il gioco è diffuso anche in comunità di immigrati originarie da Paesi dove il gioco è diffuso. Il gioco della briscola presenta diverse varianti. Spesso queste varianti sono piccole modifiche o differenziazioni rispetto al regolamento più comune a Roma ad esempio vi è una variante che prevede la regola per cui chi arriva prima a TRE partite vinte vince , altre, invece, più complesse o molto più complesse, modificano sostanzialmente il gioco.

Un'altra variante è presente in Romagna dove il gioco viene chiamato Bonus. Da menzionare la variante Mariaje ed inoltre come in Libia, sia popolare il gioco noto come Schembil skimbil , o Schenbil skinbil. Schembil è praticamente una variante della briscola che si gioca a sei giocatori divisi in due gruppi di tre persone, guidati da un raises. Analogamente alla briscola a coppie ci si siede in modo da non avere due compagni vicini. Per potere giocare con 6 giocatori, all'inizio del gioco vengono scartate i due in modo da avere 36 carte, anziché Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella briscola non si possono vedere i punti. Questa voce o sezione sull'argomento giochi da tavolo non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento. Portale Giochi da tavolo: Estratto da " https: Giochi di carte. L'utilizzo è totalmente gratuito. Vi preghiamo di segnalare al nostro indirizzo di posta elettronica info solitariconlecarte. Se si visita la correlata voce in Wikipedia si apprende che il gioco è etichettato "di chiare origini italiane".

Altri articoli sul web, che riportiamo per dovere di cronaca non essendo citate le fonti, propendono invece per origini francesi oppure olandesi. Secondo questi ultimi la parola "Briscola" deriva dal francese "Brisque" la cui traduzione letterale significa gallone; in passato erano chiamati "galloni" i soldati più anziani, appunto i gallonati. Siccome il gioco della briscola era il passatempo dei soldati francesi e dei marinai olandesi durante il periodo che va dalla fine del cinquecento e l'inizio del secolo successivo, la parola francese brisque ha finito per indicare più il gioco che in Italia ha assunto il nome di briscola che il gallonato. L'origine del gioco è pertanto controversa; alcuni ritengono sia francese proprio per la derivazione linguistica della parola; altri, invece propendono per una origine olandese perché era il gioco più in voga tra i marinai che affrontavano i lunghi viaggi per mare per raggiungere le Indie olandesi.

Relativamente alle modalità di presa, piuttosto è un'altra la domanda che bisogna porsi: Perchè il 3 tre è stato elevato di rango subito dopo l'asso? Passi per l'Asso che in molti giochi di carte e solitari è la carta di valore più elevato, ma perchè il 3 e non il 7? In questo modo il Sette diventa la seconda carta più alta, e il Tre diventa uno scartino. Riportiamo le regole tratte da Wikipedia: Si gioca con un mazzo di 40 carte diviso in 4 semi di 10 carte ciascuno.

I punti disponibili per ciascuna partita sono in totale , vince chi ne realizza almeno 61; se i punti sono 60 il gioco è pari. Terminate la disposizione dei giocatori, designazione del mazziere e distribuzione delle carte, secondo gli usi locali, il gioco classico segue delle regole di base abbastanza semplici: Partendo dal giocatore a destra del mazziere a seguire, ogni giocatore giocherà la sua carta che riterrà più opportuna, ovvero la poserà fisicamente sul tavolo, con lo scopo di aggiudicarsi la mano o di totalizzare il maggior numero di punti da solo o nel gioco di coppia. Da parte dei giocatori non esiste alcun obbligo di giocare un particolare tipo di seme, come invece avviene in altri giochi basati sull'atout.

L'aggiudicazione della mano avviene secondo regole molto semplici: Alla fine la mano viene aggiudicata dal giocatore che ha posato la carta di briscola col valore di presa maggiore, o, in mancanza, da colui che ha giocato la carta del seme di mano comunque col valore di presa maggiore; e infine, in mancanza di carte di briscola o altre carte del seme di mano, dal primo giocatore della mano, in quanto rimane l'unico ad aver giocato la carta del seme di mano.

BRISCOLA ON LINE

Gioco Briscola. Gioca gratis online a Briscola. La Briscola è uno dei giochi di carte più popolari in Italia, non poteva mancare. Gioca senza registrazione. Carte tradizionali regionali da Briscola. film-sui.danielrothman.net è il Grande Negozio dei Giocattoli online dove troverai la più ampia scelta di Carte da Gioco, Giochi. La briscola è un popolare gioco di carte di origine italiana giocato con un mazzo di 40 carte, di quattro semi; solitamente giocato con 2 o 4 giocatori. I punti si calcolano sommando il punteggio di ciascuna carta all'interno del mazzo delle carte prese, aggiugendo quelle del prorpio compagno nel caso di tavolo. Caratteristiche del prodotto 40 Carte Regionali Piacentine per giocare a briscola, scopa e tresette. Dal Negro - Trevisane Italia Carte da Gioco Regionali. Briscola è un popolare gioco di carte. Le origini della briscola sono controverse, alcuni sostengono che il gioco abbia origini olandesi, tuttavia etimologicamente. La briscola è un gioco di carte molto diffuso su tutto il territorio Italiano. Essa possiede un elevato numero di varianti a seconda della regione in cui viene giocata.

Toplists